Benvenuti nel sito ufficiale dell'Archivio di Stato di Mantova

L'Archivio di Stato di Mantova è un istituto periferico del Ministero della Cultura, deputato alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio archivistico che custodisce. L'Archivio di Stato di Mantova conserva documenti datati a partire dal XI secolo fino alla seconda metà del XX, per un totale di quasi 28.000 metri lineari.

La Sala studio è aperta al pubblico 

solo ed esclusivamente su prenotazione.

Le richieste sono da inviare a

as-mn.prenotazioni@beniculturali.it 

secondo le modalità riportate nel REGOLAMENTO STRAORDINARIO.

 

AVVISO AGLI UTENTI

Diversamente da quanto comunicato in precedenza in base alla nota informativa U.C. Covid-19, datata 3 dicembre 2021, del Gruppo Sintesi, responsabile del servizio di prevenzione e protezione del MIC e dei relativi istituti ad esso afferenti, il Ministero ha chiarito che per musei, archivi e biblioteche, in zona bianca e in zona gialla, non è necessario il Super Green Pass. Si continuerà pertanto ad accedere alla Sala studio con Green Pass.

La validità della certificazione sarà verificata al momento dell’ingresso in Istituto.

Rimane valido l’obbligo di prenotazione della postazione.

News Archivio news

Prenotazioni Sala studio periodo natalizio

Si informano gli utenti della Sala Studio che, per esigenze di servizio, le prenotazioni per il periodo dal 23 dicembre 2021 al 5 gennaio 2022 dovranno essere inviate entro e non oltre il 20 dicembre p.v.​

Un appello per gli Archivi, memoria storica del Paese

Condividiamo l'appello promosso dall’Associazione Nazionale Archivistica Italiana, insieme all’Associazione dei Docenti Universitari di Scienze Archivistiche e alle società delle discipline storiche, rivolto al Ministro Dario Franceschini e alla Ministra Maria Cristina Messa per portare alla loro attenzione la situazione di imminente collasso degli istituti archivistici statali.

Portale SAN - Strumenti di ricerca online

L'Archivio di Stato di Mantova partecipa al Portale SAN - Strumenti di ricerca online, rendendo progressivamente disponibili strumenti di ricerca relativi al patrimonio documentario dell'Istituto.