Regolamento straordinario per l'accesso alla Sala Studio

Modalità di accesso del pubblico alla Sala Studio dell’Archivio

1. La Sala Studio dell’Archivio di Stato di Mantova è aperta al pubblico dal lunedì al sabato dalle ore 8,30 alle ore 13,30.


2. L’accesso è consentito solo ed esclusivamente su prenotazione fino ad un massimo di n. 5 utenti al giorno. Per garantire la possibilità di ricerca a tutti coloro che lo richiederanno, la presenza di ogni singolo utente sarà limitata a non più di 2 volte la settimana.


3. La prenotazione della postazione dovrà essere effettuata all’indirizzo mail as-mn.prenotazioni@beniculturali.it con congruo anticipo e comunque entro le ore 12.00 del giorno precedente a quello previsto per la consultazione, o entro le 12 del sabato per il lunedì. L’utente dovrà fornire il proprio nome, cognome, recapito telefonico e indicazione del giorno o dei giorni in cui intende essere presente in Sala Studio. Sarà cura dell’Istituto confermare la disponibilità per il giorno/i richiesto/i oppure, quando non possibile, indicare le eventuali date disponibili.


4. In caso di accesso per la prima volta alla Sala Studio nell’anno in corso l’utente dovrà inviare via mail la “Domanda di ammissione alla Sala Studio”, debitamente compilata e sottoscritta, unitamente all’Informativa per il trattamento dei dati personali, disponibile al seguente link: https://www.archiviodistatomantova.beniculturali.it/getFile.php?id=895, con la foto di un documento di identità in corso di validità. Nella domanda dovrà inoltre precisare in modo chiaro e circostanziato i contenuti della ricerca.


5. L’accesso degli utenti alla Sala Studio avverrà dalle ore 8,30 alle ore 8,45 dal portone su via Ardigò 11. Il portone rimarrà aperto per il tempo necessario per consentire l’ingresso agli utenti prenotati. In caso di ritardo telefonare al n. 0376/324441 o utilizzare il campanello accanto al portone. L’uscita dall’Istituto avverrà entro e non oltre le ore 13.30 dal portoncino su Largo San Luigi Gonzaga.

Richiesta del materiale

6. I mezzi di corredo a disposizione in Sala Studio sono liberamente consultabili; potranno essere riprodotti soltanto quelli già pubblicati, nel rispetto della normativa vigente sui diritti d’autore. La consultazione avviene presso la postazione riservata a tale attività, un utente alla volta, previo utilizzo del gel igienizzante a disposizione. In nessun caso gli strumenti possono essere portati alla propria postazione. Per la consultazione degli strumenti di ricerca, inventari ed indici disponibili online si rimanda alla sezione “Strumenti di ricerca” del sito dell’Archivio di Stato di Mantova.

7. Le richieste di consultazione delle unità archivistiche sono effettuate dagli utenti nel corso della permanenza presso la Sala Studio e separatamente per ciascun unità, utilizzando le postazioni informatiche messe a disposizione.

8. L'elenco dei fondi che richiedono prenotazione è esposto in Sala di studio o consultabile al seguente link: Fondi soggetti a prenotazione. Le relative richieste devono essere presentate entro le ore 12 del giorno precedente a quello previsto per la consultazione, o entro le ore 12 del sabato per il lunedì, fatta eccezione per l’utente che acceda per la prima volta alla Sala Studio.

9. È consentita la richiesta di un numero di unità archivistiche fino a 6 al giorno, e così pure fino a 6 unità bibliografiche; per gli indici delle Registrazioni Notarili il numero è esteso a 20 unità, mentre per gli indici delle parti dell'Archivio Notarile, dei Decreti gonzagheschi e degli Ingegneri e Periti, resta fissato a 6. Le unità prenotate e quelle in deposito sono conteggiate tra quelle del giorno di consultazione.

10. I prelievi delle unità archivistiche verranno eseguite in tempo reale dopo l’ingresso degli utenti, dalle ore 8,45 fino alle ore 12.30. 

Comportamento dell’utente in Archivio

11. L’utente è tenuto a compilare un’autocertificazione, messa a disposizione dall’Archivio di Stato, in cui specifica di non essere sottoposto alle misure della quarantena ovvero di non essere risultato positivo al Covid-19.

12. Si accede alla Sala Studio con gli appositi dispositivi di protezione individuale (mascherina), che sono a carico dell’utente e che dovranno essere sempre correttamente indossati durante tutta la permanenza in Istituto. Dovrà essere obbligatoriamente osservata la distanza di sicurezza di almeno 1 metro e mezzo tra le persone.

13. All’ingresso della Sala Studio sarà a disposizione gel igienizzante che l’utente dovrà utilizzare prima di accedere, anche se indossa i guanti. Dopo averlo usato, l’utente dovrà asciugarsi utilizzando il rotolo di carta messo a disposizione dall’Istituto. La carta utilizzata dovrà essere gettata nel cestino posto all’ingresso della Sala Studio.

14. In caso di assenza di mascherina e/o di non corretto utilizzo della stessa e del gel igienizzante l’utente sarà invitato ad uscire dall’Istituto.

15. Nella sala antistante la Sala Studio l’utente dovrà depositare borse, cartelle e altri oggetti personali in uno degli armadietti segnalati e messi a disposizione.

16. La presenza in Sala Studio verrà registrata dal funzionario di turno; è invece sospesa la firma del registro delle presenze da parte degli utenti.

17. L’utente è tenuto a prendere posto presso la postazione a lui assegnata. In nessun caso l’utente potrà cambiare postazione.

18. L’utente è tenuto ad utilizzare materiali di cancelleria, eventuali lenti di ingrandimento e leggii propri (non è ammesso l’uso di pennarelli e penne stilografiche): l’Istituto non fornirà in alcun caso tali materiali. L’utente potrà utilizzare i propri computer e tablet, fotocamera digitale, smartphone o altri dispositivi personali anche per effettuare riproduzioni per studio gratuitamente.

19. Alla fine della consultazione sarà compito dell’utente riporre il materiale sul carrello per la restituzione o per il deposito temporaneo. I moduli debitamente compilati dovranno essere posti a fine consultazione nell’apposito contenitore.

20. Sono vietati gli assembramenti, in particolare all’ingresso dell’Istituto e nelle zone comuni. Gli utenti sono invitati a rimanere in Sala Studio e a muoversi dalle proprie postazioni solo singolarmente per l’utilizzo dei servizi igienici e dei distributori automatici. Al rientro in Sala Studio l’utente è tenuto a riutilizzare il gel igienizzante a disposizione.

21. Il cellulare dovrà essere mantenuto in modalità silenziosa. In caso di chiamata l’utente dovrà uscire dalla Sala Studio e accedere nel cortiletto all’aperto dell’Istituto. L’uso del cellulare dovrà essere limitato a situazioni di reale urgenza non procrastinabili.

22. È consentito l’uso dell’ascensore per raggiungere la Direzione e gli Uffici al primo piano solo con richiesta motivata.

 

Servizi per l’utenza

23. La consulenza dei funzionari avverrà nella sala antistante la Sala Studio; non viene in alcun caso svolta la consultazione via mail.  In nessun caso gli archivisti si possono sostituire all’utente nell’individuazione dei materiali archivistici.

24. Il servizio di fotoriproduzione annesso alla Sala Studio è sospeso. Gli utenti potranno riprodurre i documenti in autonomia utilizzando mezzi propri.

Sanzioni

25. L’inosservanza delle presenti disposizioni comporta l’immediato allontanamento dalla Sala Studio, fatti salvi i comportamenti penalmente e civilmente rilevanti, per i quali la Direzione si riserverà di procedere nelle sedi opportune. In caso di reiterazione, il comportamento verrà segnalato al Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo.

26. Sono fatte salve tutte le norme comprese nel Regolamento ordinario di Sala Studio, non in contrasto con le presenti disposizioni, e le disposizioni di ordine superiore e di ambito sanitario emanate dalle competenti autorità.

 

 

Mantova, 1 luglio 2021

La Direzione